Alle cose stesse

 

polvere-al-computer“Zu den sachen selbst”. Alle cose stesse. Durante gli studi universitari, questa frase si è come stampata nella mia mente, dipingendo significati e suggestioni che vanno ben al di là del senso che assume nel pensiero di Edmund Husserl.

Cosa significa andare dentro le cose? Entrare nella realtà? Come farlo, se tutto ci appare sfuggente e terribilmente contingente?

Così è nato il tentativo di capire cosa sia questa realtà che ci troviamo tra le mani, se sia positiva oppure no, se risponda alle esigenze più profonde del nostro cuore e della nostra ragione.

E, come una grazia inaspettata, scopro che risponde, anzi sopravanza ogni possibile attesa.

Questo sito vuole essere la documentazione, attraverso il servizio alla mia professione e alle mie passioni, che l’esistenza è un’avventura inestimabile, densa di dolorosa ma affascinante attesa, la quale trova compimento in un inatteso incontro.

Attraverso il menu sovrastante è possibile accedere al mio vecchio, alle pagine dedicate alla scuola ed a quelle dedicate alla mia attività giornalistica.
Puoi scrivermi una email, utilizzando il form qui sotto, oppure lasciare un commento alla pagina.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: