La vittoria di Charlie Gard

Un paio di giorni fa Charlie Gard è volato in cielo. I genitori hanno rinunciato a procedere nella loro battaglia, riconoscendone l’impossibilità. L’ospedale ha proceduto secondo le proprie prerogative. Non ci interessa, qui, proseguire una battaglia che è stata irta di malintesi e banalità, che abbiamo in parte documentato in due lunghi articoli (leggi il … Leggi tuttoLa vittoria di Charlie Gard

Charlie e quel mistero insondabile che è la (fine della) vita

La vicenda di Charlie Gard ha aperto ferite. Domande (molte) e risposte (poche, ma ne emerge una assolutamente decisiva e va guardata con reale interesse). Emerge una diversità di opinioni. Battaglie non esattamente sacrosante e battaglie invece profonde e vere, ma salvo alcuni casi soffocate da un senso di enorme, ed inerme, impotenza. Senza dubbio … Leggi tuttoCharlie e quel mistero insondabile che è la (fine della) vita

“Questa gente è fatta di una sostanza diversa!”

Dopo una serata passata con amici, leggendo un libro altrettanto amico e confrontandoci appassionatamente; dopo aver in particolare ragionato sulla rilevanza della Chiesa nella vita quotidiana, approfondendo il portato, nell’esistenza concreta, della fede, guidati dalle sapienti, profonde e semplici ad un tempo (ma non facili), riflessioni di don Giussani e don Carron; dopo una serata in … Leggi tutto“Questa gente è fatta di una sostanza diversa!”

Bauman e gli uomini connessi ma non soli

Baumann sollecita un approccio ai grandi temi della contemporaneità fuori dagli schemi. Temi suggestivi per uomini connessi ma non soli.

Misericordia e perdono nella storia prendono carne: il contributo di Testori

Proseguendo la riflessione sulla centralità della Misericordia per rispondere al dramma affettivo, esistenziale ed intellettuale del nostro tempo (giacché non si tratta di questione pietistica ma primariamente di ragione, intesa come natura dell’uomo), mi imbatto di nuovo nella figura del grande Giovanni Testori. Già in un mio precedente articolo, primo di questa serie (primo articolo – … Leggi tuttoMisericordia e perdono nella storia prendono carne: il contributo di Testori

Non avrete il mio odio

  «Venerdì sera avete rubato la vita di una persona eccezionale, l’amore della mia vita, la madre di mio figlio, eppure non avrete il mio odio. Non so chi siete e non voglio neanche saperlo. Voi siete anime morte. Se questo Dio per il quale ciecamente uccidete ci ha fatti a sua immagine, ogni pallottola … Leggi tuttoNon avrete il mio odio

La scintilla, per ripartire

Con centinaia di amici, davanti al sagrato del Duomo di Rimini. Con noi il vescovo, arrivato trafelato da una manifestazione ufficiale con le autorità in piazza, … e tutti noi grati per la sua vicinanza e paternità. Le parole di  don Carron, i canti stupendi della tradizione cristiana, i volti attoniti e commossi, ma lieti e certi degli … Leggi tuttoLa scintilla, per ripartire

Il vuoto che non regge più

Leggo con sgomento, le vicende relative agli attacchi jhadisti di Parigi, nel cuore dell’Europa, nel cuore della Francia laica e democratica, il paese che maggiormente ha scommesso con altezzosa caparbietà sulla possibile costruzione di una società laica e asettica rispetto ad ogni fede ed ogni religione. Mentre la Francia instillava il suo credo laico, combattendo le sue … Leggi tuttoIl vuoto che non regge più

Un passo dietro l’altro… e sorprendersi che ci siamo.

Sono allergico alle feste, ai convenevoli, a tante cose…   Per cui il mio compleanno lo dice Facebook, mentre io di solito lo taccio. Devo però riconoscere che l’augurio di un caro amico, Francesco Giuseppe Pianori, mi ha fatto lasciare tutto e mettermi a scrivere qui. Ecco cosa ha scritto sulla mia bacheca Facebook: Auguri di Buon … Leggi tuttoUn passo dietro l’altro… e sorprendersi che ci siamo.

“I miei grandi amici musulmani…” ovvero la quintessenza del Meeting

Ha fatto discutere al Meeting un’affermazione forte di padre Douglas, il quale, in sostanza, ha identificato l’Islam con il “male”. In particolare risulta decisamente stridente, se messa a confronto con il resto della sua testimonianza e poi con la testimonianza di padre Ibrahim. L’espressione è stata commentata dal moderatore don Stefano Alberto (don Pino), che ha … Leggi tutto“I miei grandi amici musulmani…” ovvero la quintessenza del Meeting

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: